Anthem è la nuova IP di BioWare annunciata a sorpesa durante l’E3 2017


, in Giochi
12 giugno 2017 0 commenti

Con un moto di rivalsa, il video di Anthem si apre con un dialogo in prima persona, con animazioni facciali […]

Con un moto di rivalsa, il video di Anthem si apre con un dialogo in prima persona, con animazioni facciali perfette. Curiosamente, in quello che i rumors avevano definito l’anti-Destiny, la città fortificata di Fort Tarsis vede il giocatore guardare l’ambientazione da una prima persona che consente di cogliere tutti i dettagli incredibilmente particolareggiati e vivi seppure nella sua dinamicità.

Fort Tarsis è un baluardo eretto nel bel mezzo di un mondo selvaggio, con un deciso aspetto postapocalittico. Il mondo è abitato da mostri artigliati e colossali robot ostili. In questo, così come nel design delle macchine che attraversano le lande del gioco, Anthem dà l’impressione di condividere alcuni spunti creativi con Horizon Zero Dawn, l’ultimo nato in casa Guerrilla.

In questo contesto i giocatori si muovono indossando pesanti esoscheletri chiamati Javelin, forse ricordo di un tempo in cui l’umanità non viveva chiusa in fortezze fatte di roccia e acciaio. Sono presente Armature ipertecnologiche e personalizzabili, il cui design sembra emblematico di una divisione “in classi” che promette una piacevole complementarietà nell’interazione di battaglie tra i diversi giocatori.

La spessa corazzatura del possente Colossus sembra costruita apposta per sostenere gli attacchi dei nemici, in linea con logiche di ruolo che ricordano  quelle degli MMO. Proprio come Destiny, però, Anthem sarà un titolo a mondi condivisi, collocato su una modalità single player che il team di sviluppo ha già confermato. Si tratta di una circostanza che, tra l’altro, porta qualche speranza nella solidità delle componenti narrative e di ruolo del titolo.



Tags: , ,